Innova per l'Italia: Data Tracing contro il Coronavirus

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAmazon: solo prodotti essenziali, anche in Italia
  • SuccessivoAziende italiane pronte per lo smart working

Il Ministro dell'Innovazione e della digitalizzazione Paola Pisano ha lanciato un nuovo invito ad aziende, università, enti e centri di ricerca pubblici e privati, associazioni, cooperative, consorzi, fondazioni e istituti per l'utilizzo di tecnologie utili al controllo a distanza e al contenimento del Coronavirus (COVID-19). Parliamo in sostanza di attività di Data Tracing.

Come recita il sito Web del dicastero, il progetto, che prende il nome di "Innova per l'Italia", si rivolge a tutti i soggetti che hanno la possibilità di fornire un contributo nell'ambito dei dispositivi per la prevenzione, la diagnostica e il monitoraggio per il contenimento e il contrasto del diffondersi dell'epidemia sull'intero territorio nazionale.

Continua dopo la pubblicità...

Nello specifico vengono richieste implementazioni di tecnologie e strumenti per il monitoraggio, la localizzazione e la gestione dell'emergenza così come tecnologie innovative per la prevenzione e il controllo della diffusione del Covid-19 nelle sue diverse forme. Raccogliere quanto più informazioni possibili sugli spostamenti della popolazione sarà fondamentale per combattere il contagio.

Per questo motivo l'invito si estende a tutte quelle realtà che, in modo singolo o associato, hanno già a disposizione delle piattaforme anche in via sperimentale o le possono adattare in brevissimo tempo. Nello stesso modo potrebbero risultare utili le tecniche e gli algoritmi di analisi e Intelligenza Artificiale, robot, droni e altre soluzioni funzionali al Data Tracing.

Tutte le aziende, le associazioni, le Università, gli Enti di ricerca e gli Istituti hanno la possibilità di aderire compilando il form presente nella pagina dedicata all'iniziativa. Le proposte verranno valutate dalla struttura del Commissario Straordinario, che deciderà se attivarsi per i passi successivi mettendosi in contatto con i soggetti proponenti. Per maggiori informazioni è possibile fare riferimento al sito Web del Ministero.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.