Covid emergenza infinita: il governo vuole il Green Pass per tutto il 2022?

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Covid emergenza infinita: il governo vuole il Green Pass per tutto il 2022?

Il 31 marzo 2022 dovrebbe avere finalmente fine lo stato d'emergenza iniziato circa due anni fa a causa dell'emergenza pandemica dovuta al contagio da COVID-19. In questi giorni in molti si sono quindi chiesti se questa scadenza riguarderà anche il Green Pass attualmente necessario per entrare in diversi luoghi aperti al pubblico e nelle sedi lavorative.

Un paese in "ostaggio" del QR Code

Stando alle notizie attualmente disponibili la risposta dovrebbe essere negativa con il certificato che dovrà essere utilizzato e mostrato per i controlli tramite l'applicazione VerificaC19 anche dopo il 31 Marzo prossimo. Le restrizioni a carico di coloro che non lo posseggono, pertanto, rischiano di rimanere valide ancora per diverso tempo per volontà dell'Esecutivo che, evidentemente, ritiene non sia ancora arrivato il momento di cassare questo, per molti versi discutibile, passaporto "sanitario".

Verifica C19

Italia in controtendenza: Green Pass e restrizioni piacciono all'esecutivo

Le indiscrezioni giornalistiche parlano di un'obbligatorietà (seppur in forma più blanda) che dovrebbe essere estesa, addirittura, per tutto l'anno corrente: questo perché il Governo Draghi, e in particolare il Ministro della Salute Roberto Speranza, avrebbero scelto di mantenere la massima cautela, anche in considerazione del possibile sviluppo di nuove varianti del Coronavirus.

In controtendenza con la maggioranza dei paesi che sembrano pronti a lasciarsi alle spalle la Pandemia, l'Italia, quindi, sembra orientata ad ostinarsi nell'emergenza con il rischio di trasformare il problema da sanitario a sociale ed economico.

A conferma di questo orientamento "chiusurista" ci sarebbe anche la recente bocciatura dell'ordine del giorno presentato da Fratelli d'Italia che chiedeva l'abolizione del Green Pass in ogni forma "Base" e "Rafforzato" (richiesta bocciata senza appello da tutti i partiti che sostengono l'esecutivo) e dell'emendamento presentato in Commissione XII dalla Lega che ne chiedeva l'abolizione al termine dello stato d'emergenza il 31 Marzo 2022.

250 milioni di Green Pass scaricati

Fino ad ora i Green Pass rilasciati sarebbero stati circa 250 milioni, come è noto essi si distinguono in certificazioni Base (ottenibili anche con il solo tampone) e Rafforzate (solo con ciclo vaccinale completo o avvenuta guarigione da COVID-19), solo questi ultimi permettono però di accedere a tutti gli ambiti soggetti a restrizioni compreso, soprattutto, il luogo di lavoro per chi ha più di 50 anni.

Il controllo della validità dei Green Pass avviene mediante App Verifica C19, disponibile sia per Android che per iOS. L'applicazione è stata sviluppata dal Ministero della Salute in collaborazione con il Ministero per l'Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione, il Ministero dell'Economia e delle Finanze e il Commissario Straordinario per l'Emergenza COVID-19, per abilitare gli operatori alla verifica della validità e dell'autenticità delle Certificazioni verdi COVID-19 (Green Pass) ed è stata recentemente aggiornata per consentire la validazione delle differenti forme di certificazione e riconosciute nel nostro paese.

Massimiliano Bossi

Stregato dalla rete sin dai tempi delle BBS e dei modem a 2.400 baud, ho avuto la fortuna di poter trasformare la mia passione in un lavoro (nonostante una Laurea in Giurisprudenza). Convintamente "nerd", sono il fondatore di MRW.it e mi occupo quotidianamente di tecnologia e nuovi media digitali da più di vent'anni.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti