Il cyber crimine costa 388 miliardi di dollari

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIn arrivo un tablet Microsoft prodotto da Samsung?
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Il cyber crimine costa 388 miliardi di dollari

La Symantec, società specializzata nella sicurezza dei sistemi informatici nota per il suo Norton Antivirus, ha recentemente reso disponibile il suo Norton Cybercrime Report 2011, un compendio dedicato agli effetti dei cyber crimini e, in particolare, al loro costo.

Le cifre pubblicate sono veramente importanti: nel corso del 2010 l'attività dei cyber criminali sarebbe costata nel complesso 388 miliardi di dollari. Pazzeschi anche i numeri che quantificano le vittime: 431 milioni gli utenti colpiti almeno una volta dai malintenzionati della tastiera, oltre 1 milione al giorno!

Continua dopo la pubblicità...

La maggior parte delle vittime del cyber crime, cioé il 69% sul totale, avrebbero un'età compresa tra i 18 e i 31 anni; in più della metà dei casi, il 54%, gli utenti colpiti avrebbero dovuto fare i conti con infezioni derivanti da virus e malware.

Messico, Brasile e Cina sarebbero i tre paesi in cui l'attività dei cyber criminali sarebbe più energica; nella Penisola sarebbero andati perduti oltre 850 milioni di dollari per raggiri riguardanti sottrazioni di denaro, mentre verrebbe quantificato in 8,5 miliardi di dollari il prezzo delle contromisure adottate per la risoluzione di problemi derivanti da crimini informatici.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.