Datagate: backdoor installate in router di vari produttori

Datagate: backdoor installate in router di vari produttori

Edward Snowden, ex agente della CIA noto per aver fatto esplodere lo scandalo Datagate e sconfessato l'attività di spionaggio della NSA (National Security Agency) a danno di milioni di cittadini, sarebbe stato recentemente protagonista di nuove dichiarazioni non meno preoccupanti.

In pratica, i servizi segreti interni degli Stati Uniti avrebbero piazzato delle backdoor nei firmware di alcuni modelli di router dei principali produttori operanti sul mercato, tra di essi dispositivi marchiati Dell, Cisco, Samsung, Western Digital, Seagate e Maxtor.

Continua dopo la pubblicità...

A confermare quanto detto vi sarebbero i risultati di una recente rilevazione effettuata dall'analista informatico transalpino, Eloi Vanderbeken; secondo quest'ultimo i device in cui sarebbe riscontrabile una backdoor potrebbero essere almento 2.500.

Dato che parliamo di singoli modelli, attualmente i router coinvolti potrebbero essere già centinaia di migliaia se non addirittura milioni, molti dei quali opererebbero già da anni inviando all'NSA informazioni sui loro ignari proprietari.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.