DESI: l''Italia conquista 5 posizioni per digitalizzazione

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteAnche Google vuole il suo metaverso
  • SuccessivoBug INPS: la piattaforma di segnalazione bug dell'INPS
DESI: l''Italia conquista 5 posizioni per digitalizzazione

Il DESI (Digital Economy and Society Index) è un indice sul livello di digitalizzazione dei singoli stati membri che la Commissione Europea pubblica annualmente per tenere traccia dei progressi fatti all'interno della UE. L'edizione 2021 registrerebbe alcuni importanti miglioramenti per la Penisola ma evidenzierebbe anche la mancata risoluzione di alcune problematiche.

Con il DESI si cerca di capire quanto un Paese sia digitalmente competitivo tenendo conto di alcuni aspetti come per esempio la disponibilità di connessioni a banda larga, la disponibilità di capitale umano dotato di competenze digitali e l'adozione di tecnologie innovative da parte di imprese e Pubblica Amministrazione. Quali sono ad oggi i traguardi raggiunti dall'Italia?

Nel 2020 eravamo al 25° posto su 27 stati, quindi tra i peggiori. Quest'anno invece il Belpaese avrebbe guadagnato ben 5 posizioni superando realtà come Cipro, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Bulgaria e Romania. Meglio di noi farebbero però economie nettamente meno strutturate come la Croazia, la Lettonia e la Repubblica Ceca.

In Italia persiste l'arretratezza nella formazione: mancano le conoscenze digitali

A pesare sulla digitalizzazione italiana sarebbe soprattutto la scarsità di persone dotate delle skill necessarie all'utilizzo delle nuove tecnologie, un problema dovuto in particolare al basso livello di scolarizzazione dei nostri concittadini, ad un tessuto imprenditoriale caratterizzato dalla scarsità di grandi aziende e all'età media molto elevata della popolazione.

Continua dopo la pubblicità...

Con tutta probabilità i risultati contenuti nell'indice DESI dell'anno corrente sono ancora fortemente condizionati dalla situazione venutasi a creare a causa dall'emergenza pandemica (tra l'altro ancora in atto in alcune realtà), sarà quindi necessario attendere l'edizione del prossimo anno per capire se i traguardi ottenuti fino ad ora possono considerarsi strutturali.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.