Facebook acquisisce Servicefriend per i chatbo

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteDollaro, euro, yen e sterlina per il valore di Libra
  • SuccessivoKaspersky: sotto attacco 4 smart building su 10
Facebook acquisisce Servicefriend per i chatbo

Menlo Park avrebbe acquisito il controllo della startup israeliana Servicefriend, una società specializzata nello sviluppo di chatbot. Secondo le indiscrezioni attualmente circolanti Facebook e le altre aziende coinvolte nella Libra Association avrebbero intenzione di integrare le tecnologie della nuova controllata in Calibra, il wallet virtuale per la cryptovaluta Libra.

Servicefriend, i cui collaboratori confluiranno interamente nella grande famiglia di Mark Zuckerberg, dovrebbe mettere a disposizione un sistema di assistenza clienti basato su algoritmi di Intelligenza Artificiale, in questo modo si potrà fornire supporto a qualsiasi ora del giorno e della notte senza la necessità di assumere e formare nuovi collaboratori.

Continua dopo la pubblicità...

I portavoce di Facebook non avrebbero fornito alcun dettaglio riguardo a questa acquisizione, tanto che per il momento possiamo soltanto ipotizzare quello che sarà il ruolo di Servicefriend nel lancio e nella gestione di Libra. Plausibilmente i suoi chatbot dovrebbero essere in grado di aiutare coloro che vogliono effettuare transazioni e pagamenti basati su tale valuta digitale.

Il core business del gruppo mediorientale è basato sull'Hybrid Bot Experience, un approccio grazie al quale i chatbot non vengono implementati per sostituire in toto gli esseri umani ma per supportarne e perfezionarne il lavoro quotidiano. L'obbiettivo è naturalmente quello di ottenere tempi di risposta rapidi e interazioni più efficaci con la clientela.

Servicefriend ha già sviluppato chatbot avanzati per alcune delle più diffuse soluzioni di messaggistica istantanea tra cui anche WhatsApp, Viber e Facebook Messenger, vanta inoltre collaborazioni professionali di alto livello con alcuni nomi noti fra i quali la stessa azienda di Mark Zuckerberg, Google, Microsoft, Oracle e Salesforce.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.