Facebook: tornano le news in Australia

  • ForumDiscuti sul forum
  • Precedente Square acquista bitcoin per 170 milioni di dollari
  • SuccessivoCOVID-19: il passaporto per i vaccinati in un'App
Facebook: tornano le news in Australia

La discussione in Australia del cosiddetto News Media Bargaining Code, aveva convinto Facebook ad impedire la pubblicazione di news prelevate da testate giornalistiche nella versione locale del proprio news feed. Una decisione senza precedenti motivata dal fatto che in caso di approvazione il social network sarebbe stato costretto a riconosce un compenso agli editori per i contenuti condivisi.

Dopo un breve periodo di stop, ora le notizie sarebbero nuovamente pubblicabili nella localizzazione australiana della piattaforma, a motivare questo dietrofront dovrebbero essere stati recenti accordi tra Menlo Park e il governo di Camberra che non avrebbe acconsentito a ritirare la normativa promettendo però di emendarla a favore di Mark Zuckerberg e soci.

Ad essere premiata sarebbe stata la linea difensiva di questi ultimi, il News Media Bargaining Code riguarda infatti sia i social media che gli aggregatori come Google News ma Facebook avrebbe sottolineato più volte che, a differenza di quanto accade con la soluzione di Montain View, sul suo newsfeed sarebbero gli stessi produttori di contenuti a condividere la proprie notizie.

Per quanto riguarda l'emendamento previsto, questo dovrebbe introdurre un periodo di trattativa tra Facebook ed editori della durata di 60 giorni durante i quali entrambe le parti coinvolte potranno formulare le proprie proposte. A decidere quale delle due dovrà essere applicata sarà invece un arbitro che avrà il compito di operare come mediatore.

Continua dopo la pubblicità...

Facebook avrebbe inoltre l'onere di dare vita ad iniziative appositamente dedicato al sostegno dell'editoria locale ma è comunque probabile che gli eventuali compensi economici derivanti dagli accordi non verranno riconosciuti a chiunque operi come editore, molto dipenderà dal potere contrattuale di ciascun soggetto anche considerando le dimensioni e la capacità di farsi rappresentare legalmente da un'azienda come Menlo Park.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.