Firefox abbandona i device di Amazon

Firefox abbandona i device di Amazon

La Fondazione Mozilla ha deciso di non implementare più le versioni del browser Firefox dedicate ai device di Amazon, tale iniziativa deriva probabilmente dal fatto che l'applicazione era poco utilizzata in questo ecosistema e proseguirne lo sviluppo, il bugfixing così come il supporto contro eventuali problematiche di sicurezza non avrebbe giustificato l'investimento in termini di tempo e risorse.

Dopo anni di successi dedicati alla promozione di soluzioni Open Source, Mozilla è oggi una realtà in difficoltà che nel 2020 è stata costretta a licenziare un buon numero di dipendenti. Tra le sue rinunce più recenti si contano anche i progetti Firefox Notes e Facebook Send abbandonati nel settembre dello scorso anno nonostante la giovane età.

Per quanto riguarda invece le release di Firefox per i dispositivi di Seattle, la deadline è stata fissata per il 30 aprile 2021, data dopo la quale prodotti ad oggi di ampia diffusione come Echo Show (per la precisione gli Echo dotati di display) e il dongle HDMI Fire TV non potranno più contare sul "Panda Rosso" come applicazione compatibile.

Come precisato dai portavoce di Mozilla in un comunicato appositamente dedicato alla sua dismissione, nel caso in cui l'applicazione dovesse essere disinstallata dopo la data precedentemente indicata non sarà più possibile procedere con una nuova installazione. Chi avesse scelto Firefox come browser di default assisterà ad un redirect verso Amazon Silk.

Continua dopo la pubblicità...

A tal proposito è bene precisare che il redirect automatico verrà effettuato soltanto in favore degli utenti di Echo Show, mentre per quelli di Fire TV si potrà continuare ad utilizzare Firefox ammenoché non si proceda con la sua disinstallazione. Da parte sua Mozilla consiglia comunque la migrazione verso Amazon Silk in quanto pensato per l'integrazione con Alexa.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.