Un Firefox tutto nuovo con Quantum

Un Firefox tutto nuovo con Quantum

Stando a quanto dichiarato dai responsabili del progetto, Firefox Quantum, ufficialmente Firefox 57, rappresenterebbe il più importante aggiornamento del browser Web di Mozilla dal lancio della sua prima versione definitiva; e in effetti le novità di questo rilascio sono veramente tantissime, a cominciare da un'interfaccia grafica innovativa che prende il nome di Photon.

Photon è una UI adattiva, questo significa che le sue componenti cambieranno a seconda del dispositivo utilizzato e delle modalità con le quali gli utenti invieranno i loro input; mouse e touch permetteranno quindi di accedere ad una diversa disposizione degli elementi, mentre l'applicazione sarà in grado di individuare le caratteristiche hardware del device corrente in modo da ottimizzare il rendering sul display.

Firefox in versione Quantum presenta una barra unificata per la digitazione delle URL e le ricerche, tale impostazione sarà visibile da subito per coloro che installano il browser per la prima volta, a chi invece ha effettuato un aggiornamento da una release precedente viene data la possibilità di passare al nuovo formato tramite il percorso "Opzioni > Ricerca > Barra di ricerca" dove è presente la voce "Utilizza la barra degli indirizzi per ricerche e navigazione".

Novità interessanti anche per quanto riguarda le performance: Firefox Quantum promette di essere 2 volte più veloce rispetto alla release 52 e di consumare fino al 30% in meno di memoria RAM di un concorrente come Google Chrome. Ciò grazie soprattutto ad un nuovo motore di rendering, basato sul progetto Servo, al CSS engine Stylo e al migliorato supporto delle architetture multi-core.

La nuova versione di Firefox dovrebe inoltre grantire una maggiore affidabilità attraverso l'uso del Parallelismo, ciò significa che il browser potrà gestire più processi in parallelo distribuendone il carico tra i core integrati nel processore; oltre ad un vantaggio in termini di prestazioni si otterrà maggiore stabilità in quanto il crash di una tab o di una finestra non determinerà il malfunzionamento delle altre risorse aperte.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.