Google attiva Person Finder dopo le bombe di Boston

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle propone un accordo alla UE
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Google attiva Person Finder dopo le bombe di Boston

Nella giornata di ieri la città di Boston è stata sconvolta da un attentato di probabile matrice terroristica che ha causato alcuni morti e centinaia di feriti, ad essere coinvolti dalle esplosioni sarebbero stati in particolare i partecipanti alla storica maratona che si svolge annualmente nella città.

Come accaduto in seguito ad altri avvenimenti tragici come per esempio il terremoto giapponese del 2012, Mountian View ha attivato il servizio Person Finder, una piattaforma che permette di fornire e ricercare informazioni su persone non reperibili.

Attualmente, l'attivazione di Person Finder per Boston presenterebbe oltre 5 mila record, la sua maratona è infatti la più antica tra quelle che si svolgono nel mondo a cadenza annuale (la prima edizione risale al 1897) e richiama migliaia di partecipanti da ogni paese.

Inizialmente il bilancio dell'attentato parlava di ben 12 morti, ma fortunatamente almeno per ora le vittime sarebbero soltanto 3; pesante il conteggio dei feriti, 144 secondo le ultime informazioni disponibili dei quali 7 in gravi condizioni.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.