Google cambia gli "aggiornamenti" della SERP

Google cambia gli "aggiornamenti" della SERP

Gli sviluppatori di Mountain View starebbero intervenendo sull'algoritmo del motore di ricerca più usato del mondo con lo scopo di risolvere un problema che ha sempre afflitto questa piattaforma: come garantire che i risultati forniti attraverso la SERP (Search Engine Results Page) in risposta alle query formulate dagli utenti siano sufficientemente aggiornati?

Posta in questo modo la questione è particolarmente pressante perché fino ad ora, anche se con le dovute implementazioni che in qualche modo ne hanno mitigato gli effetti imprevisti, il focus di Google è stato rivolto soprattutto sulla precisione delle risposte e non sul fatto che queste ultime venissero restituite attraverso fonti aggiornate.

L'utente viene avvisato quando i contenuti vengono aggiornati con grande frequenza

Una prima soluzione a questo problema sarebbe stata trovata nelle scorse ore introducendo nella SERP alcune notifiche nelle quali, quando necessario, viene sottolineato che i contenuti disponibili sono suscettibili di cambiamenti anche molto rapidi. Questo significa che una ricerca successiva potrebbe portare alla visualizzazione di risultati completamente differenti.

Tale novità sarebbe attualmente in fase di sperimentazione soltanto negli Stati Uniti, essa dovrebbe coinvolgere in particolare le tematiche di stretta attualità che per loro natura sono soggette ad aggiornamenti repentini. L'invito rivolto agli utenti è quindi quello di non fermarsi alle prime risposte e di approfondire le ricerche in momenti successivi.

Continua dopo la pubblicità...

Agli utilizzatori dovrebbe essere data anche la possibilità di selezionare le fonti preferite da cui informarsi riguardo ad un argomento specifico, in questo caso il motore di ricerca non si limiterà a fornire informazioni aggiuntive relativamente ai contenuti ma fornirà anche delle indicazioni utili a comprendere se la fonte scelta può essere ritenuta affidabile.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.