Google: Smart Compose per il completamento automatico dei testi

Google: Smart Compose per il completamento automatico dei testi

Gli sviluppatori di Mountain View hanno deciso di integrare anche in Google Docs la tecnologia Smart Compose, tale soluzione prevede il completamento automatico dei testi ed è disponibile già da qualche tempo su Gmail. Tale novità è stata comunicata nelle scorse ore durante la manifestazione Cloud Next '19 tenutasi a Londra.

Il ruolo di Smart Compose è quello di fornire dei suggerimenti in tempo reale tramite un algoritmo di Intelligenza Artificiale con lo scopo di incrementare la produttività dell'utente, per il momento si potrà accedere a questa funzionalità soltanto formulando una richiesta specifica a Google e, naturalmente, disponendo di un account su GSuite.

Ad oggi si tratta di una feature ancora in fase Beta, quindi è molto probabile che nel corso dei test si manifestino bug e suggerimenti inesatti, Big G ha deciso di condurre la sperimentazione coinvolgendo soltanto la localizzazione di Gogole Docs in lingua Inglese per raccogliere quanto più velocemente possibile i primi feedback da parte degli utilizzatori.

L'autocompletamento automatico di termini e frasi non è una novità assoluta e diverse applicazioni per il word processing integrano già da tempo tale strumento. In questo caso si tratta però di un'opportunità per valutare l'efficacia dell'AI di Mountain View, con l'azienda californiana sempre più impegnata ad implementare soluzioni per il riconoscimento del linguaggio naturale.

Continua dopo la pubblicità...

Smart Compose, che opera in modo simile al sistema che consente di non dover digitare interamente le query di ricerca, potrebbe essere impiegata in futuro anche in altre applicazioni del network di Google. Stando alle stime effettuate, grazie ad essa gli utenti Gmail riuscirebbero a digitare fino a 2 milardi di caratteri in meno alla settimana.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.