Guru dello Spamming dovrà risarcire Microsoft

Guru dello Spamming dovrà risarcire Microsoft

Scott Richter, uno dei tre grandi guru mondiali delle email spazzatura, dovrà versare nelle casse della società di Redmond la bella cifra di 7 milioni di dollari a titolo di risarcimento danni per aver intasato le caselle di posta di milioni di utenti del colosso di Redmond.
Adesso è atteso l'ok del tribunale fallimentare di Denver, nel Colorado, dove la società di spam - finita nel frattempo in bancarotta - ha la propria sede. Della somma pattuita, 5 milioni saranno investiti, come spiegato dal vicepresidente di Microsoft, Brad Smith, per ampliare e rafforzare i programmi di sicurezza online e contro la pirateria informatica.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.