Italia: quanto costa il ritardo sulla banda larga?

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Italia: quanto costa il ritardo sulla banda larga?

Cia, Agia e Cittadinanzattiva hanno recentemente presentato i dati relativi ad una ricerca sull'impatto della (scarsa) diffusione della Banda Larga nel nostro Paese durante un incontro tenutosi presso la Sala "Aldo Moro" di Montecitorio (sede sede della Camera dei Deputati).

Secondo le analisi effettuate, ad oggi la mancanza di infrastrutture dedicate al broadband in Italia costerebbe ben 35 miliardi l'anno, una cifra che testimonierebbe quanto il ritardo in termini di innovazione starebbe limitando i potenziali di crescita della Penisola.

A conferma di quanto detto, basterebbe ricordare che per ogni euro investito nel settore dell'Information Technology si avrebbe un incremento pari a circa 1.45 euro del nostro Prodotto Interno Lordo; un dato praticamente ignorato dalla classe politica nazionale affaccendata in altre faccende.

Ad oggi saremmo il 57° (cinquantasettesimo!) paese al Mondo per tasso di penetrazione di Internet nella società, un'ulteriore conferma del fatto che l'innovazione in Italia non soffre soltanto di un ritardo di carattere economico ma anche culturale.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti