Italia in quinta posizione per malware Android

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteCurrents prende il posto di Google+ (per le aziende)
  • SuccessivoItalia: +4.7 miliardi per le-commerce nel 2020
Italia in quinta posizione per malware Android

Secondo una rilevazione svolta dagli analisti di Trend Micro Research i Paesi del Mondo coinvolti nel maggior numero di attacchi rivolti verso il sistema operativo Android sarebbero nell'ordine il Giappone, India, Indonesia e Taiwan con l'Italia in quinta posizione. Ad oggi esisterebbero oltre 427 mila malware appositamente dedicati alla piattaforma di Mountain View.

I dati della ricerca sono aggiornati allo scorso maggio, mese durante il quale gli episodi malevoli contro il Robottino Verde a livello globale avrebbero registrato un incremento pari al 3.6%, tale tendenza sarebbe stata osservata sfruttando un sistema automatico di individuazione dei malware denominato MARS (Mobile Application Reputation Services) della stessa security house.

Continua dopo la pubblicità...

Nonostante il quinto posto in questa non particolarmente onorevole classifica, la quota della Penisola sembrerebbe essere ancora abbastanza marginale arrivando a raggiungere i 2.5 punti percentuali. Fortunatamente saremmo quindi molto lontani dal Giappone che con il suo 54% raccoglierebbe da solo oltre la metà degli episodi ricollegabili al fenomeno.

Non particolarmente elevate anche le percentuali degli altri mercati presenti nella Top 5, in questi casi si andrebbe infatti dagli 8.5 punti dell'India fino ai 4.7 di Taiwan passando per i 6.7 punti dell'Indonesia. Tutto il resto del Mondo si dividerebbe quindi una quota di malware per Android inferiore al 25% (circa 10 volte il dato nostrano).

Come sottolineato in proposito da Lisa Dolcini, Head of Marketing di Trend Micro Italia, gli utenti hanno importanti responsabilità quando utilizzano un dispositivo mobile, prime fra tutte quelle di utilizzare password sicure, di scegliere con attenzione le applicazioni che si vogliono installare e di verificare l'assenza di infezioni con appositi software di protezione.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.