L'identikit dei consumatori digitali italiani

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteQuali saranno i trend del settore IT per il 2017?
  • SuccessivoIl dominio Volunia.it è in vendita
L'identikit dei consumatori digitali italiani

Il portale di comparazione prezzi Idealo, ha realizzato un sondaggio sui consumi online in Italia in collaborazione con l'Istituto di ricerche di mercato SSI (Survey Sampling International) con lo scopo di di tracciare l'identikit dei consumatori digitali nel nostro Paese e acquisire dati sull'evoluzione delle abitudini tecnologiche e sociali con la diffusione del commercio elettronico.

Dalla rilevazione risulterebbe che l'81% degli e-shopper italiani effettuerebbe almeno un acquisto mensile superando, sebbene di poco, gli utenti del Regno Unito. Nel 63% dei casi si acquisterebbe online per via dei prezzi più convenienti, nel 37% per la scelta disponibile e, nel 34% dei casi, per la possibilità di comparare prezzi e prodotti differenti.

Continua dopo la pubblicità...

I consumatori digitali italiani si dividerebbero in quattro categorie: gli "assidui" (per il 51.4%) che comprano online una o più volte al mese, i "regolari" (33.5%) che acquistano una o più volte al trimestre, gli "intensivi" (28.6%) con uno o più acquisti settimanali e, infine, gli "occasionali" (4.2%) che acquistano solo una o due volte l'anno.

Il 31.1% degli "intensivi" sarebbe composto da uomini, mentre solo il 24.9% da donne; i consumatori digitali della Penisola con maggiore propensione all'acquisto avrebbero un'età compresa tra i 35 e i 54 anni, mentre gli acquirenti tra i 18 e i 24 anni e gli over 55 presenterebbero una spiccata tendenza all'acquisto occasionale. La concentrazione di "assidui" sarebbe poi più alta nei grandi centri.

Per il 96% degli intervistati il Pc rimarrebbe il dispositivo più sicuro per gli acquisti che non di rado vengono precedentemente visionati da terminali mobili; la scelta di acquisto si orienterebbe in particolare su cultura e intrattenimento, abbigliamento ed elettronica con un ruolo fondamentale svolto dalle opzioni di pagamento e di consegna. Usate ancora con diffidenza le carte di credito (appena il 20% degli intervistati).

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.