Metaverse Standards Forum, uno standard per il metaverso

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle Analytics è "illegale" in Italia. Decisione shock del garante della Privacy!
  • SuccessivoNetflix e Google insieme per l'adverting?
Metaverse Standards Forum, uno standard per il metaverso

Il metaverso viene definito da molti analisti e imprenditori come il futuro di Internet, un insieme di mondi virtuali nel quale potremo socializzare, lavorare, giocare, vendere, comprare e creare nuovi asset impersonando degli avatar. La frammentazione rappresenta però un rischio per il settore e per contrastarla è nato il Metaverse Standards Forum.

Lo scopo di quest'ultimo è innanzitutto quello di indentificare uno standard per la realizzazione del software e dell'hardware che dovrà essere utilizzato per animare il metaverso, le soluzioni sviluppate in base a questo riferimento valido per tutti i produttori potranno essere così interoperabili rendendo accessibili tutti i mondi del metaverso.

In assenza di uno standard ogni azienda procederà da sola, questo significa che gli utenti potranno frequentare soltanto alcuni mondi del metaverso o dovranno affrontare delle spese anche ingenti per poter partecipare a tutte le metarealtà disponibili. Al contrario le organizzazioni che hanno aderito Metaverse Standards Forum credono che il metaverso debba essere quanto più inclusivo possibile.

Alla fondazione del Metaverse Standards Forum hanno partecipato diverse Big Company interessate ad investire nel metaverso, come per esempio Meta (probabilmente la prima a puntare sui mondi virtuali per il proprio futuro), la game house Epic Games, NVIDIA, Qualcomm Technologies, Sony Interactive Entertainment, Microsoft, Huawei, Adobe e IKEA.

Avrebbero invece deciso di non partecipare, almeno per il momento, alcune grandi realtà che operano già nel settore come The Sandbox e Roblox, stesso discorso per quanto riguarda la Apple che attualmente sarebbe impegnata nella creazione del suo primo visore per la Realtà Virtuale e potrebbe essere intenzionata a renderlo un prodotto esclusivo.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti