Microsoft domina il settore del Cloud

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: zero emissioni entro il 2030
  • SuccessivoAcquisizioni High Tech: un mercato da 350 miliardi
Microsoft domina il settore del Cloud

Secondo un recente approfondimento svolto dai ricercatori di StockApps che hanno analizzato i dati dell'ultima trimestrale di Microsoft, l'azienda di Satya Nadella e soci starebbe registrando una fortissima crescita per quanto riguarda il giro d'affari dei servizi Cloud based. Soltanto nel periodo considerato questa divisione avrebbe prodotto il 30% in più del fatturato anno su anno.

Alla Casa di Redmond interessa soprattutto il Cloud Computing a livello enterprise, settore dove il gruppo detiene una posizione di leadership grazie a ricavi annuali per 51.7 miliardi miliardi di dollari, AWS (Amazon Web Services) sarebbe invece in seconda posizione con quasi 11 miliardi di dollari seguita da IBM (6.3 miliardi) e Google (3 miliardi).

Continua dopo la pubblicità...

Tutte le aziende precedentemente citate avrebbero vantato una forte crescita del fatturato per quanto riguarda il segmento Cloud, Microsoft a parte è possibile citare l'incremento del gruppo capitanato da Jeff Bezos, 29% tra aprile e giugno 2020, di IBM, con il 30%, e di Google (43%). Tutti risultati che evidenziano quanto il comparto sia altamente performante.

l'Intelligent Cloud è il comparto più performante

Redmond gestisce oggi diversi progetti incentrati sul Cloud, basti pensare all'infrastruttura di Azure, al Code Hosting di GitHub o a soluzioni fortemente orientate al business come Windows Server e SQL Server, ma la divisione che in questo momento starebbe generando i risultati migliori sarebbe quella del Intelligent Cloud con oltre 13 miliardi di dollari.

Non tutte le notizie sarebbero però positive per gli azionisti, a tal proposito basti pensare alla già citata Azure il cui incremento percentuale starebbe attraversando una fase negativa dal secondo trimestre del 2018. Probabilmente i dati di crescita di due anni fa (fino ad un +98%) non sono ripetibili, ma è probabile che il sempre maggior ricorso allo smart working da parte delle imprese possa determinare una nuova accelerazione.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.