Microsoft integra Lists in Teams

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteG Suite gestisce file Office senza conversione
  • SuccessivoE-commerce: perché gli Italiani abbandonano i carrelli della spesa
Microsoft integra Lists in Teams

Così come annunciato nel corso della conferenza Build 2020, Lists è divenuta ufficialmente un'applicazione integrata in Teams, la piattaforma di Microsoft per la comunicazione aziendale. Lists è una soluzione appositamente pensata per le aziende che consente di organizzare i propri progetti in elenchi e tenere costantemente traccia degli stati di avanzamento.

Nato come strumento a corredo della suite per la produttività Microsoft 365, Lists ha il vantaggio di supportare i campi personalizzati, una caratteristica che lo rende adattabile alle diverse esigenze di un'azienda, indipendentemente dall'attività svolta. Ora, grazie al suo ingresso in Teams, potrà essere utilizzato anche come soluzione per lo sviluppo collaborativo.

Continua dopo la pubblicità...

Lists è compatibile con Excel e offre strumenti di lavoro personalizzabili sulla base delle caratteristiche aziendali

Lists supporta l'importazione di liste da altri applicativi, tra cui per esempio un'altra applicazione per la produttività della Casa di Redmond come Excel, e mette a disposizione degli utilizzatori 11 template dei quali 8 sono standard e gli altri 3 sono stati pensati per esigenze specifiche legate alla gestione di incidenti, prestiti e pazienti.

Nello stesso modo è supportata l'esportazione da Lists di documenti compatibili con Excel e tramite Teams si potranno sottoporre tutte le modifiche effettuate al giudizio e all'eventuale revisione da parte dei componenti autorizzati di un gruppo. I canali di discussione permetteranno inoltre di confrontarsi su elementi specifici presenti in lista.

Questa novità, per quanto attesa, non è altro che l'ulteriore conferma della nuova strategia di Microsoft incentrata sui servizi dedicati al business, Satya Nadella e soci non avrebbero nascosto infatti l'intenzione di trasformare Teams in quello che un tempo era Windows, cioè l'ecosistema di riferimento per la compagnia statunitense.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.