G Suite gestisce file Office senza conversione

G Suite gestisce file Office senza conversione

Gli sviluppatori di Mountain View hanno finalmente integrato in G Suite una nuova feature dedicata alla massimizzazione della produttività durante la gestione dei documenti, i file creati tramite le applicazioni di Microsoft Office (Word, Excel, PowerPoint..) potranno essere aperti e modificati direttamente tramite Documenti, Fogli e Presentazioni.

Per il momento si tratta di una funzionalità disponibile unicamente tramite il sistema operativo Android ma è praticamente certo che molto presto essa verrà implementata anche per iOS, il vantaggio principale derivante da questa novità risiede nel fatto che i documenti di Office non dovranno essere convertiti prima dell'apertura in G Suite.

Continua dopo la pubblicità...

Fino ad ora la possibilità di gestire i file di Office tramite G Suite era stata integrata da Big G attraverso QuickOffice, un set di strumenti dedicati all'office automation inizialmente sviluppato per Symbian OS (dove cominciò ad essere disponibile dal 2005) che venne acquistato da Google nel 2012 dopo un adattamento per Android risalente al 2010.

La nuova feature permette la gestione di tutte le estensioni più diffuse di Office

Il fatto di non dover operare alcuna conversione tra formati permetterà di rendere ancora più fluido il workflow, sono infatti supportate tutte le estensioni più utilizzate di Office come per esempio ".docx", ".xlsx" e ".pptx". Secondo quanto dichiarato dai portavoce di Google l'aggiornamento necessario all'integrazione della nuova feature richiederà poche settimane per la sua distribuzione.

Tra le altre novità dedicate alla G Suite troviamo anche alcune opzioni addizionali per la condivisione dei contenuti, utili a contenere le lentezze connesse alla necessità di inviarli tramite posta elettronica, e per l'inserimento dei commenti ai testi che rappresentano uno strumento fondamentale per favorire lo sviluppo collaborativo dei progetti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.