Oracle e Linkedin insieme per il recruiting

Oracle e Linkedin insieme per il recruiting

Oracle e LinkedIn hanno dato il via ad una collaborazione mirata ad implementare strumenti con cui semplificare e rendere più produttivo il lavoro dei responsabili aziendali delle risorse umane. Per far questo gli sviluppatori dei due gruppi starebbero lavorando ad una maggiore interoperabilità tra Oracle Human Capital Management Cloud, Taleo Enterprise Edition e il social network professionale.

Gli interventi effettuati e le applicazioni coinvolte dovrebbero consentire innanzitutto di ottimizzare le procedure di recruiting, ma serviranno anche per disporre di dati con cui coinvolgere maggiormente la forza lavoro intorno ai progetti, favorire la mobilità interna creando opportunità di carriera e moltiplicare le occasioni di crescita professionale.

Continua dopo la pubblicità...

Uno degli obbiettivi legati alla sinergia tra Oracle e LinkedIn è quello di combattere l'obsolescenza delle competenze. Si tratta infatti di un fenomeno, oggi molto preoccupante e diffuso nelle economie più avanzate, che vede le skill maturate dai dipendenti spesso in netto ritardo rispetto all'evoluzione dei processi di business.

La partnership punta quindi a gestire nel miglior modo possibile questa tendenza ed è stata pensata appunto per le divisioni Risorse Umane, non di rado queste ultime hanno infatti il compito di (ri)allineare le competenze presenti in azienda con quelle richieste dal mercato, sia selezionando nuovi candidati che formando i lavoratori già assunti.

Il sistema così studiato supporta l'importazione dei profili per l'analisi comparativa dei dataset, integra funzionalità avanzate per la ricerca e consente di effettuare confronti in modo da identificare le corrispondenze con le professionalità desiderate. In questo modo sarà possibile attingere sia alle energie interne che ai numerosi talenti proposti da LinkedIn.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.