LinkedIn: le professioni più ricercate del 2021

LinkedIn: le professioni più ricercate del 2021

Secondo il report "Jobs on the Rise 2021 Italia" pubblicato da LinkedIn le figure professionali legali all'alta tecnologia saranno sicuramente tra quelle più ricercate dell'anno corrente. Diversi contesti lavorativi sono stati fortemente danneggiati dall'emergenza pandemica iniziata nel 2020, contestualmente però la domanda di digitalizzazione avrebbe registrato un forte incremento.

Skill digitali, creatività e programmazione saranno le competenze più richieste nel 2021

Nel 2021 ci sarà molto probabilmente una grande richiesta di esperti nel campo del Digital Marketing e di Social Manager, questo perché le tipologie di aziende che desiderano curare la propria presenza online si starebbero fortemente diversificando, coprendo anche ambiti che in passato tendevano ad essere più restii ad investire sull'engagement in Rete.

Si prevede inoltre una crescita della domanda di creativi, dal Web design alla grafica, dal montaggio video alla scrittura, questo nonostante la crisi dovuta ai lockdown del 2020 abbia portato in linea generale ad un rimaneggiamento dei budget. Di tale situazione starebbero approfittando soprattutto i freelance che, nel caso degli scrittori, avrebbero registrato un incremento del 74% in termini di richieste.

Settori come quello della Cybersecurity e del Game Development si sarebbero resi protagonisti di una crescita notevole nel corso del 2020 (+49% in termini di assunzioni), tendenza che dovrebbe mantenersi anche nel 2021 ma che starebbe premiando soprattutto la componente maschile della forza lavoro (ben l'89% degli assunti sarebbero maschi).

Continua dopo la pubblicità...

Da segnalare anche un incremento del 51% delle assunzioni a favore di esperti nel settore dell'e-commerce. Dato che le abitudini di consumo maturate nel corso della pandemia non ancora alle spalle sembrerebbero destinate a diventare strutturali, è ormai più che probabile che il commercio elettronico continuerà a registrare performance interessanti anche nei prossimi anni.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.