P2P: prima supermulta in Italia

4 utenti residenti nella provincia di Milano, più che assidui frequentatori dei programmi di P2P, sono stati condannati a pagare una multa record per il nostro Paese (e non solo), ben 125 milioni di Euro.

Gli uploaders, una volta intercettati, si sono visti sequestrare dalla Guardia di Finanza 6 Pc completi, 7 dischi rigidi, 2 schede di memoria e migliaia tra CD Rom e DVD contenenti musica, filmati, video games e software.

Il peso della sanzione stà già suscitando polemiche in tutta la Rete, se però è vero che 125 milioni sono una somma enorme è anche vero che mettere in condivisione ben 120 mila file Mp3 è qualcosa di più che una sciocchezza da ragazzini...

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.