PayPal acquisisce Paidy per il "Buy Now Pay Later"

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteWhatApp: verifica dei messaggi solo su segnalazione
  • SuccessivoFacebook: qual è il livello di engagement delle fake news?
PayPal acquisisce Paidy per il "Buy Now Pay Later"

Il colosso dei pagamenti elettronici PayPal avrebbe deciso di acquisire la società giapponese Paidy in seguito ad un'offerta economica pari a 2.7 miliardi di dollari. La nuova controllata opera nel settore delle soluzioni BNPL (Buy Now Pay Later, "compra oggi e paghi più tardi") che si sono affermate soprattutto nel corso degli ultimi mesi.

Il BNPL è sostanzialmente un sistema di dilazione dei pagamenti, un utente acquista un qualsiasi prodotto (ad esempio tramite un negozio di commercio elettronico) e la somma dovuta non gli viene addebitata immediatamente, pagherà soltanto in seguito nelle modalità prevista del servizio che potrebbe prevedere un fee per il rinvio in genere a carico del commerciante.

L'acquisizione di Paidy, che se dovesse essere approvata dalle autorità di controllo potrebbe essere completata entro la fine del 2021, testimonia l'interesse di PayPal verso il mercato nipponico. Si tratta infatti di un'area in cui nonostante gli ottimi numeri generati dall'e-commerce (terza posizione a livello globale) 3/4 delle transazioni avverrebbero ancora in contanti.

Paidy fa leva proprio su questa apparente contraddizione nelle abitudini di consumo dei Giapponesi: gli acquisti dei prodotti possono essere effettuati online mentre i pagamenti possono essere effettuati successivamente presso un esercizio fisico. Il successo di questa formula avrebbe permesso al gruppo di conquistare oltre 4 milioni di utenti dal 2010 ad oggi.

Continua dopo la pubblicità...

Come sottolineato dal CEO di Paidy Russell Cummer, che è anche co-fondatore della società e come è facile intuire dal nome non è giapponese, PayPal rappresenta il porto di arrivo naturale per una realtà che nel corso dell'ultimo decennio è riuscita ad avvicinare sempre più consumatori, anche i più diffidenti e tradizionalisti, agli e-commerce.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.