Play Store: monetizzazione anche dai video

Play Store: monetizzazione anche dai video

Google ha deciso di di lanciare un servizio che creerà nuove occasioni di monetizzazione per gli sviluppatori che distribuiscono applicazioni tramite il marketplace Play Store. Attualmente tale strumento si trova ancora in fase beta e basa il suo funzionamento sulla proposta di contenuti filmati a schermo intero da visualizzare in cambio di benefit o altri riconoscimenti.

Patrick Davis, esponente del product management della piattaforma Google Play, ha introdotto il nuovo sistema spiegando che grazie ad esso gli utilizzatori potranno assistere ad un video contenente advertising, fatto questo riceveranno il premio previsto dallo svilupatore come per esempio dei token virtuali da spendere nel corso di sessioni di gioco o per estendere le funzionalità di un'App.

Continua dopo la pubblicità...

Sarà quindi applicato il concetto di "rewarded ads" che Big G aveva già annunciato di voler applicare durante la Game Developers Conference dello scorso anno. Il target di riferimento è in particolare quello dei cosidetti "non paganti", cioè coloro che utilizzano un'applicazione ma non ne hanno sottoscritto l'eventuale formula premium.

Per semplificare il lavoro dei developer interessati a questa novità il sistema sarà integrabile direttamente tramite l'AdMob, la soluzione utilizzata da Mountain View per la monetizzazione delle App. Questo significa che non si dovrà ricorrere ad alcun SDK (Software Development Kit) e che l'implementazione sarà praticamente immediata.

Big G avrebbe optato per i reward su video in quanto quest'ultimo è ritenuto il media in grado di attrarre maggiormente l'attenzione dell'utenza, nulla vieta però che in futuro tale servizio venga esteso anche ad altre tipologie di advertising. Molto dipenderà dall'esito della sperimentazione in atto e dalle performance sviluppate dai filmati.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.