Square Enix dice addio a Tomb Rider

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Square Enix dice addio a Tomb Rider

Square Enix, noto produttore giapponese di videogame, ha deciso di abbandonare uno dei suoi personaggi più famosi, l'archeologa Lara Croft protagonista della saga videoludica Tomb Rider. Per far questo gli studi Square Enix Montréal, Eidos-Montréal e Crystal Dynamics sono stati ceduti alla società scandinava Embracer Group.

L'operazione sarebbe stata effettuata grazie ad un accordo economico siglato in base ad un'offerta pari a 300 milioni di dollari, se tutto dovesse andare come previsto l'iter del passaggio alla nuova proprietà dovrebbe concludersi tra luglio e settembre di quest'anno. Tomb Rider non è però l'unica saga di Square Enix coinvolta dalla cessione.

Stesso destino toccherà infatti a progetti come Legacy of Kain, Deus Ex e Theif, rimarranno invece di proprietà della società fondata da Fukushima e Miyamoto Life is Strange e Just Cause. L'Embracer Group, che ha sede a Karlstad in Svezia, è una holding specializzata nel settore dei videogiochi, con diverse sussidiarie tra cui Dark Horse Media e Gearbox Entertainment.

Per il momento non è dato sapere se Lara Croft avrà un futuro nelle mani dell'Embracer Group o se quest'ultimo si limiterà a sfruttare il brand di Tomb Rider, la sua storià è iniziata nel 1996 grazie al lavoro della Eidos Interactive e degli sviluppatori della Core Design portando alla produzione di 3 macroserie con 12 capitoli e diversi episodi "Gold".

Da parte sua Square Enix avrebbe deciso di liberarsi di alcuni titoli per investire maggiormente in progetti legati alla Blockchian, le infrastrutture Cloud e le tecnologie per l'Intelligenza Artificiale. Per il momento non sarebbero state ancora confermate le voci che vogliono la società pronta ad entrare a far parte della grande famiglia di Sony.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti