Telefonia: ridotte le tariffe di terminazione

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteInternet diventa anche medico di famiglia
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

L'Autorità TLC italiana ha deciso di sforbiciare le tariffe di terminazione adottate dai fornitori di telefonia (mobile e fissa); si tratta di quelle tariffe che vengono pagate da un operatore quando un abbonato chiama un altro abbonato che però usufruisce dei servizi di un diverso provider.

Le tariffe di terminazione, che sono una vera e propria forma di compensazione tra concorrenti, saranno fissate a 5,3 centesimi per Tim, Vodafone e Wind mentre verrà ridotta a 6,3 per H3G. Entro il 2012 gli utenti dovranno usufruire di una tariffa unica indipendentemente dall'operatore di riferimento.

Una politica di riduzione delle tariffe di terminazione è stata adottata anche in altri paesi europei, i tagli ai costi voluti dall'Autorità TLC italiana sarebbero però più sostanziosi rispetto a quelli adottati in Francia, Germania, Spagna, Gran Bretagna e Stati Uniti.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.