Trojan governativo made in Germany

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteUK: i provider propongono il blocco della pornografia on-line
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

La crew di hacktivisti teutonici denominata Chaos Computer Club avrebbe scoperto l'esistenza di un insidioso Trojan attraverso il quale sarebbe possibile intercettare nascostamente le comunicazioni effettuate con il diffusissimo client VoIP Skype.

Niente di strano in quanto detto, ogni giorno infatti i virus writers sfornano minacce sempre nuove, se non fosse per il fatto che questo particolare cavallo di Troia sarebbe stato concepito per conto della polizia tedesca che lo avrebbe richiesto al fine di intercettare i sospetti di reati.

Il Trojan però non si limiterebbe all'intercettazione delle telefonate effettuate tramite Pc, grazie ad esso infatti sarebbe possibile effettuare operazioni da remoto come l'attivazione di microfoni o di WebCam; il tutto attraverso una semplice connessione Internet.

Al malware è stato dato il nome di Quellen-TKÜ, esso potrebbe presentare caratteristiche di illegalità in quanto nel febbraio 2008 la Corte Costituzionale del paese mitteleuropeo aveva vietato l'uso di dispositivi per accedere a dati privati o per controllare i Pc degli indagati.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti