Twitter lancia Circle per le condivisioni private

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Twitter lancia Circle per le condivisioni private

Il social nwtwork Twitter lancia una nuova funzionalità dedicata a chi desidera utilizzare la piattaforma per proporre contenuti informativi e stimolare la comunicazione con i propri follower senza però doversi confrontare con l'ambiente "tossico" che spesso si crea attorno ai tweet. Tale novità prende il nome di "Circle" e ha recentemente superato la fase di sperimentazione.

Circle consente in pratica di proporre i propri post ad una platea ristretta, grazie ad essa gli autori potranno decidere chi potrà visualizzare un contributo e chi avrà la possibilità di interagire con esso. La speranza del gruppo è quella di stimolare dei confronti più sereni rispetto a quelli che generalmente sia hanno con le condivisioni visibili a tutti.

Ciascun Circle potrà comprendere un massimo di 150 utenti, chi lo ha creato avrà la possibilità di decidere in qualsiasi momento chi ha diritto di farne parte e chi no. Un utente eventualmente escluso da un Circle non riceverà alcuna notifica e si accorgerà di questo cambiamento soltanto perché non vedrà più i contenuti del gruppo da cui è stato allontanato.

I tweet condivisi all'interno dei Circle saranno esclusivi e identificabili attraverso un apposito badge di colore verde, non vi sarà la possibilità di ritwittare questo tipo di contenuti né di ricondividerli e, nello stesso modo, anche le risposte ai tweet rimarranno private (quindi visibili solo agli appartenenti ad un Circle) anche se pubblicate tramite profili pubblici.

Almeno per il momento ciascun utente potrà creare un solo Circle e sarà quindi necessario scegliere con attenzione i suoi componenti. Come specificato dai responsabili del Sito Cinguettante, tale novità è stata pensata in particolare per gli appartenenti a minoranze che spesso necessitano di comunicare all'interno di un ambiente più intimo e riservato.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti