Twitter: l'ultimatum di Elon Musk

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
Twitter: l'ultimatum di Elon Musk

Riguardo alla scalata che avrebbe dovuto portare Elon Musk a divenire l'unico proprietario del social network Twitter per 44 miliardi di dollari e al ritiro della piattaforma dalla quotazione in Borsa, eravamo rimasti al blocco dell'operazione che era stata sospesa su richiesta dello stesso imprenditore sudafricano dubbioso sul numero reale di fake account registrati.

A ciò si aggiungano le polemiche tra Musk e il CEO Parag Agrawal, per ragioni abbastanza ovvie il primo dirigente che dovrebbe perdere il proprio incarico una volta completata l'acquisizione. A suo tempo infatti Agrawal aveva caldeggiato l'ingresso di Musk nel board di Twitter anche per limitarne il peso come primo azionista del gruppo.

Ora invece il fondatore di Tesla e SpaceX avrebbe deciso di accelerare i tempi dando voce ai propri avvocati: se i responsabili del Sito Cinguettante non metteranno a disposizione i dati necessari a capire quanti siano realmente gli account fasulli l'acquisizione verrà accantonata in modo definitivo, con tutte le possibili implicazioni sulla capitalizzazione del gruppo.

Gli account fasulli sarebbero il 20% del totale secondo Elon Musk!

Nello specifico Agrawal e soci sosterrebbero che ad oggi su Twitter non sarebbero presenti più del 5% di fake account, per Musk invece dopo un controllo accurato la percentuale potrebbe salire ad almeno 20 punti. Tra l'altro il 5% sarebbe anche il dato che Twitter ha comunicato alla SEC (Securities and Exchange Commission) prima che la proposta di acquisto venisse ufficializzata.

Musk vorrebbe sapere inoltre in che modo è stato calcolato il numero dei fake account, tale richiesta però sarebbe stata respinta da Agrawal in quanto una sua eventuale divulgazione coinvolgerebbe anche i dati privati degli utenti. Da parte sua Musk riterebbe invece che accedere a queste particolari informazioni rappresenti un suo diritto di acquirente.

Claudio Garau

Web developer, programmatore, Database Administrator, Linux Admin, docente e copywriter specializzato in contenuti sulle tecnologie orientate a Web, mobile, Cybersecurity e Digital Marketing per sviluppatori, PA e imprese.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti