Twitter vende l'hashtag #Sanremo2017 a TIM

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteFacebook: un motore di ricerca per le immagini
  • SuccessivoPiù della metà dei Millennials usa un'unica password per tutti i servizi online
Twitter vende l'hashtag #Sanremo2017 a TIM

A pochi giorni dall'inizio della più nota kermesse canora dell'italico stivale non potevano certamente mancare le polemiche, ma dato che con i tempi cambiano anche le motivazioni per le quali accapigliarsi, questa volta è stato un social network come Twitter a dar vita ai contrasti con la vendita di un hashtag, l'evocativo #Sanremo2017.

Quest'ultimo sarebbe stato ceduto dal Sito Cinguettante al provider telefonico TIM, le due aziende avrebbero infatti raggiunto un accordo economico che permetterà di visualizzare il logo del carrier ogni volta che si usa tale hashtag all'interno di un tweet. Si tratta di un sistema per la brand promotion già utilizzato su Twitter in altre sue localizzazioni per diversi marchi.

Continua dopo la pubblicità...

Twitter è notoriamente in cerca di soluzioni che permettano alla piattaforma di incrementare la monetizzazione in un periodo in cui il suo andamento finanziario non è particolarmente roseo, ma è la prima volta che questa strategia viene adottata nel nostro Paese; diversi utenti avrebbero quindi letto tale iniziativa come un modo per sfruttare economicamente l'attività degli utenti.

In sostanza ci troveremmo di fronte a delle contestazioni di carattere etico e, senza scomodare complicati discorsi riguardanti l'importanza della net neutrality, sono già cominciate le prime e feroci campagne di invito al boicottaggio nelle quali si invita ad utilizzare l'hashtag #Sanremo17 in luogo della sua contestata alternativa.

Non sorprende che questa polemica tutta italiana sia già arrivata ad interessare le nostre istituzioni, con strascichi a livello parlamentare che vedono, ad esempio, voci favorevoli alla vendita degli hashtag come quella dell'esponente PD Emanuele Fiano, e acerrimi detrattori come il suo campagno di partito Ernesto Carbone che avrebbe parlato di un vero e proprio "problema culturale".

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.