Vkontakte licenzia il suo fondatore

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteIl codice Open Source è più sicuro di quello proprietario
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup

Pavel Durov, fondatore del gruppo Vkontakte noto per essere stato soprannominato il "Mark Zuckerberg russo", è stato licenziato in queste ore dopo settimane durante le quali più di una voce dava l'imprenditore pronto per le dimissioni.

Durov ha appena 29 anni (è quindi coetaneo del creatore di Facebook) e una fama mondiale dovuta al fatto di aver creato un social network utilizzatissimo nella Confederazione Russa che raccoglie centinaia di milioni di utenti; "Vkontakte" in lingua russa significa "in contatto".

Per la precisione, la decisione di sollevare il giovane amministratore delegato di Pietroburgo dal proprio ruolo sarebbe stata presa il 21 aprile; Durov non si sarebbe quindi dimesso ma sarebbe stato allontanato dal board del gruppo contro la sua volontà.

Attualmente l'ex CEO si troverebbe al difuori del territorio russo e, secondo alcune sue recenti affermazioni, egli non avrebbe alcuna intenzione di ritornare in patria, anzi, tra i suoi progetti vi sarebbe quello di creare un nuovo "mobile social network" all'estero.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.