WhatsApp non funziona più: blocco (quasi) totale dei servizi in tutto il mondo

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
WhatsApp non funziona più: blocco (quasi) totale dei servizi in tutto il mondo

WhatsApp non funziona: questa volta non sembra trattarsi di un banale disservizio locale ma di qualcosa di ben più grave. Il popolare servizio di messaggistica istantanea fornito dal gruppo Meta (lo stesso di Facebook e Instagram, per capirci), infatti, sembra totalmente off-line e non solo in Italia. Per il momento non si conoscono ancora le cause del disservizio ne, tantomeno, i tempi del ripristino delle funzionalità. Di certo, trattandosi di una delle app più diffuse sul pianeta, il down di WhatsApp sta creando non pochi problemi a milioni di persone in Italia e nel mondo, persone che si sono ritrovate momentaneamente impossibilitate a comunicare con i loro contatti e gruppi... dovendo forse riscoprire i vecchi SMS.

Cosa è successo?

I problemi alla piattaforma di WhatsApp sarebbero comparsi ieri sera (lunedì 24 Ottobre) verso le 18:00 ora Italiana quando avrebbero iniziato a moltiplicarsi le prime segnalazioni degli utenti. In serata il malfunzionamento sembrava rientrato ed il servizio nuovamente funzionante sino a questa mattina quando, verso le 8:30, il servizio sembra aver smesso del tutto di funzionare. Alcuni utenti non riuscirebbero nemmeno ad accedere, mentre altri non sarebbero in grado di ricevere messaggi né di inviarli.

Sul sito Downdetector si moltiplicano le segnalazioni, così come evidenziato dal grafico:

Grafico segnalazioni down di WhatsApp

Il problema più segnalato sarebbe l'invio di messaggi (74% delle segnalazioni) ma ci sarebbero problemi anche con l'accesso alla app ed al servizio WhatsApp Web. Accedendo a quest'ultimo, infatti, si assiste all'interminabile girare della rotellina di preloading della pagina.

Quali sono le cause del down di WhatsApp?

In questo momento non si hanno notizie ufficiali. Meta non ha ancora diramato un comunicato per spiegare cosa sia successo ma, secondo alcuni, non si tratterebbe né di un attacco informatico né di un guasto alle server farm del colosso statunitense ma di un banale errore nell'aggiornamento della piattaforma: per la giornata di ieri, infatti, era stato annunciato un importante aggiornamento della piattaforma che, tra le altre cose, avrebbe dovuto bloccare il servizio per alcuni vecchi modelli di smartphone (ad esempio i vecchi iPhone 5). L'ipotesi più accreditata, pertanto, appare quella dell'errore umano, un aggiornamento andato male di cui si attende un rollback nelle prossime ore.

Massimiliano Bossi

Stregato dalla rete sin dai tempi delle BBS e dei modem a 2.400 baud, ho avuto la fortuna di poter trasformare la mia passione in un lavoro (nonostante una Laurea in Giurisprudenza). Orgogliosamente "nerd", sono il fondatore di MRW.it e mi occupo quotidianamente di tecnologia e nuovi media digitali da più di vent'anni.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti