YouTube blocca il canale di Duma-TV, la Russia chiede immediato ripristino

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin
  • Email
  • CommentaScrivi un commento
  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteElon Musk non farà parte del board di Twitter
  • SuccessivoMeta: no agli indirizzi privati su Facebook e Instagram
YouTube blocca il canale di Duma-TV, la Russia chiede immediato ripristino

Stando a quanto riportato da Reuters, Google avrebbe bloccato il canale YouTube del canale televisivo russo DumaTV. La decisione sarebbe stata presa Sabato 9/4 per una "violazione dei termini di servizio di YouTube" ed avrebbe portato al blocco immediato del canale che trasmette le riunioni della camera bassa del parlamento Russo.

Secondo l'azienda statunitense si srebbe trattato di un'azione scontata e doverosa a seguito della violazione del regolamento della piattaforma di video streaming. Questo il commento dell'azienda: 

Se scopriamo che un account viola i nostri Termini di servizio, adottiamo le misure appropriate.

La decisione di Google di bloccare DumaTV su YouTube, come era scontato, ha rapidamente attirato le ire dei funzionari russi. L'agenzia Roskomnadzor, che svolge il ruolo di regolatore delle telecomunicazioni in Russia, ha emanato un comunicato in cui chiede a Google di spiegare i motivi della sua decisione intimando, altresì, di ripristinare immediatamente l'accesso al canale YouTube di DumaTV. Questo quanto si legge nel comunicato di Mosca:

Roskomnadzor ha chiesto alla Google LLC, con sede negli Stati Uniti, proprietaria del servizio YouTube, di ripristinare immediatamente l'accesso al canale YouTube 'Duma TV' della Duma russa e di spiegare il motivo di tali restrizioni

Sembra scontato che, qualora Google non torni sui suoi passi, YouTube sarà la prossima vittima eccellente delle restrizioni Russe, unendosi a servizi quali Twitter, Facebook ed Instagram già bloccati da alcune settimane. Fino ad oggi YouTube è ancora raggiungibile dagli utenti in territorio Russo ma è probabile che quanto accaduto porti ad una rapida evoluzione della situazione.

Fermo restando la condanna alla Russia per quanto sta accadendo in Ucraina, sarebbe comunque opportuno che Google spiegasse quanto più chiaramente possibile quali sono i motivi esatti che hanno portato alla chiusura del canale YouTube di DumaTV in quanto chi scrive ha la ferma convizione che non si debba e non si possa rispondere alla censura con altra censura.

Massimiliano Bossi

Stregato dalla rete sin dai tempi delle BBS e dei modem a 2.400 baud, ho avuto la fortuna di poter trasformare la mia passione in un lavoro (nonostante una Laurea in Giurisprudenza). Convintamente "nerd", sono il fondatore di MRW.it e mi occupo quotidianamente di tecnologia e nuovi media digitali da più di vent'anni.

Non perderti nessuna news!

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.

Oppure leggi i commenti degli altri utenti