Zukerberg compra il motore di ricerca scientifico Meta

Zukerberg compra il motore di ricerca scientifico Meta

La Fondazione Chan-Zuckerberg, creata dal fondatore di Menlo Park Mark Zuckerberg e dalla moglie Priscilla Chan, avrebbe acquisito la startup Meta, società a cui si deve la creazione dell'omonimo motore di ricerca; si tratta di una soluzione dedicata in particolare ai ricercatori scientifici che potrà trovare implementazioni interessanti grazie ai capitali della nuova proprietà.

Sostanzialmente Meta, il nome esteso dell'azienda che lo ha realizzato è invece "Toronto Meta", è stato sviluppato per risolvere un annoso problema nel settore della ricerca in ambito scientifico, dove le pubblicazioni degli autori meno noti rischiano spesso di finire in secondo piano e di non acquisire la notorietà che invece meriterebbero.

Meta si basa infatti su un algoritmo avanzato per l'Intelligenza Artificiale e opera in particolare sulle pubblicazioni di carattere medico; queste ultime vengono analizzate e indicizzate facilitando il reperimento delle fonti utilizzate dai ricercatori e selezionando con precisione i concetti chiavi che potrebbero risultare di maggiore interesse.

Non si tratta però di un motore di ricerca il cui funzionamento viene affidato completamente ad un algoritmo, infatti per la sua realizzazione sono stati consultati diversi addetti ai lavori facendo particolare attenzione ad individuare le esigenze dei ricercatori e le procedure che questi ultimi adottano più frequantemente per documentarsi.

Continua dopo la pubblicità...

La Fondazione Chan-Zuckerberg nasce in particolare per sostenere e promuovere i progressi scientifici e tecnologici, in questo senso Meta potrebbe rivelarsi una soluzione strategica per favorirre la ricerca. Al momento non sarebbe però nota l'entità della cifra pagata per l'acquisizione del motore di ricerca.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.