5 anni di carcere per pirateria musicale

Barry Gitarts, giovane newyorkese di 25 anni, è stato condannato a 5 anni di carcere da una Corte Federale; l'accusa era di pirateria musicale, reato che il giudice ha deciso di equiparare al furto e di sanzionare con la stessa pena.

Gitarts era uno dei componenti della Apocalypse Production, una crew piratesca che riuscì a crearsi una certa fama nel periodo tra il 2003 e il 2004 per la grande quantità di musica che era riuscita a rendere disponibile in Rete.

Continua dopo la pubblicità...

Oltre ai 5 anni di carcere, una delle pene più dure mai comminate per reati connessi alla pirateria, il ragazzo di Brooklyn dovrà pagare una sanzione di 250 mila dollari come risarcimento per violazione di copyright.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.