Advertising anche su Whatsapp?

Advertising anche su Whatsapp?

I fondatori di WhatsApp hanno sempre criticato i modelli di business basati sull'inserimento di annunci pubblicitari nelle App, ma oggi questa applicazione appartiene a Menlo Park (che l'ha pagata oltre 20 miliardi di dollari), gli utenti raccolti sarebbero circa 800 milioni e le cose potrebbero cambiare aprendo le porte all'advertising.

Facendo riferimento alle parole recentemente pronunciate da David Wehner, Chief Financial Officer di Facebook, in molti le avevano interpretate come una testimonienza dell'intenzione di Mark Zuckerberg e soci di realizzare una versione di WhatsApp appositamente dedicato alle aziende e, in generale, al mondo degli affari.

Continua dopo la pubblicità...

Secondo altri analisti, invece, l'idea dei titolari del social network sarebbe quella di introdurre la pubblicità anche nelle chat del noto programma per la messaggistica istantanea; alla base di tale iniziativa vi dovrebbe essere una piattaforma grazie alla quale gli operatori economici potranno reclamizzare beni e servizi su mobile.

Per quanto WhatsApp possa essere considerata come l'applicazione di maggior successo di sempre, le opportunità di monetizzazione offerte da essa non sarebbero poi molte, sopratutto considerando il fatto che applicare delle tariffe all'invio di messaggi, alle chiamate vocali e alle videochiamate potrebbe rivelarsi particolarmente controproducente.

Attualmente gli sviluppatori di Menl Park sarebbero impegnati nell'implementazione di nuove funzionalità sia per Facebook Messanger che per WhatsApp, uno dei progetti attualmente in fase di valutazione riguarderebbe la possibilità di introdurre nelle due App dei piccoli mobile games con i quali incrementare i tempi di permanenza degli utenti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.