Advertising nei video di Facebook

Advertising nei video di Facebook

Dopo il grande successo riscosso da questa tipologia di contenuti nel social network più grande della Rete, Facebook ha deciso di passare alla fase di monetizzazione inserendo pubblicità all'interno dei video. La notizia è stata ufficialmente confermata e gli editori coinvolti l'hanno accolta con l'entusiasmo di chi potrà partecipare ai futuri guadagni.

Per il momento l'advertising nei filmati è ancora in fase sperimentale e potrà essere utilizzato soltanto da alcuni produttori di contenuti statunitensi, sono però già note le percentuali relative a quelle che saranno le divisioni degli introiti generati: il 55% andrà agli editori, mentre Menlo Park tratterrà per sé il restante 45%.

Continua dopo la pubblicità...

Particolarmente attenta la stesura delle policy per l'inserimento degli spot pubblicitari: non vi saranno annunci all'inizio dei video, questi infatti potranno essere attivati soltanto dopo i primi 20 secondi dall'inizio della riproduzione; nel caso si vogliano inserire più spot la distanza tra loro dovrà essere di almeno 2 minuti.

Un primo tentativo di introduzione dell'advertising nei filmati era stato fatto con i Live, ora Facebook ha esteso questa opportunità permettendo a chi ha almeno 2 mila contatti, e registrato non meno di 300 visualizzatori in contemporanea, di utilizzare la pubblicità; dal punto di vista dei guadagni le percentuali saranno le medesime dei video non in diretta.

Nel caso dei Live si dovranno osservare però delle regole differenti, sarà infatti possibile attivare uno spot della durata massima di 20 secondi soltanto dopo 4 minuti dall'inizio della diretta e l'advertising non verrà visualizzato se il numero degli utenti connessi è inferiore a 300. A questo punto si attende la reazione degli iscritti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.