Amazon: 1700 nuovi assunti in Italia entro il 2018

Amazon: 1700 nuovi assunti in Italia entro il 2018

Nelle scorse ore la divisione italiana del colosso del commercio elettronico Amazon ha reso noto che entro la fine dell'anno verranno assunti 1.700 nuovi dipendenti. Una volta completata tale operazione i nostri connazionali impiegati presso il gruppo di Jeff Bezos nella Penisola saranno oltre 5.200. Diverse le figure professionali attualmente ricercate.

Verranno così create occasioni di lavoro per sviluppatori software, ingegneri e addetti alla gestione del magazzino. I candidati selezionati saranno destinati alla sede direzionale milanese, ai centri di distribuzione siti presso Vercelli, Castel San Giovanni e Passo Corese così come all'assistenza clienti che viene operata dal cagliaritano.

Continua dopo la pubblicità...

La sola sede di Milano dovrebbe occupare non meno di 600 lavoratori entro il termine del 2018, tutti assunti con contratto a tempo indeterminato. Nella campagna di reclutamento dovrebbe essere coinvolto il centro di ricerca e sviluppo edificato nel torinese, dove vengono sviluppate soluzioni incentrate sulle tecnologie per l'Intelligenza Artificiale destinate alla piattaforma Alexa.

Amazon opera direttamente in Italia a partire dal 2010, investendo fino ad oggi ben 1.6 miliardi di euro. L'impegno anche economico dell'azienda dovrebbe poi proseguire con l'apertura di un nuovo centro di smistamento, presso Casirate nel bergamasco, che si andrà ad aggiungere a quelli di Buccinasco, Burago e Roma.

Chi fosse interessato alla nuova offerta lavorativa del gruppo potrà consultare il sito Web Amazon Jobs, dove è presente un motore di ricerca che permette anche di specificare la sede di destinazione di proprio interesse. La stessa piattaforma mette a disposizione informazioni riguardanti il reclutamento universitario e le opportunità professionali a distanza in telelavoro.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.