Amazon: altre 125 mila assunzioni negli USA

Amazon: altre 125 mila assunzioni negli USA

Il colosso del commercio elettronico Amazon avrebbe deciso di lanciare un nuovo piano di assunzioni che dovrebbe portare ad impiegare 125 mila nuove unità negli Stati Uniti, questa iniziativa arriva dopo un'altra campagna di reclutamento che la stessa azienda ha lanciato ad inizio settembre con l'intenzione di inserire 40 mila persone in organico.

I posti di lavoro ora disponibili riguardano in particolare i centri di smistamento e i driver che si occupano del trasporto delle merci, il gruppo fondato da Jeff Bezos avrebbe inoltre già iniziato ad assumere nelle località coinvolte e ai nuovi collaboratori sarebbe stato messo a disposizione anche un bonus d'ingresso pari a 3 mila dollari.

Ai dipendenti verranno garantiti: stipendio, benefit, formazione e possibilià di carriera

Per quanto riguarda il salario medio dei dipendenti, questo dovrebbe attestarsi tra i 18 e i 22.5 dollari all'ora in base del centro di destinazione, Amazon tiene infatti conto delle differenze relative al costo della vita (e soprattutto delle abitazioni) che negli USA possono essere anche notevoli a seconda della località in cui si deve operare.

I contratti di lavoro previsti assicurerebbero anche un massimo di 20 settimane di congedo parentale retribuito e l'assicurazione sanitaria (fondamentale in un Paese in cui la Sanità e quasi completamente nelle mani dei privati). In numeri assoluti tali benefit dovrebbero avere un valore pari a circa 3.5 dollari all'ora da aggiungere al salario di base.

Continua dopo la pubblicità...

Per i dipendenti che desiderano migliorare le proprie opportunità di carriera è disponibile anche il programma Career Choice di Amazon per il quale la compagnia avrebbe deciso di investire oltre 1 miliardo di dollari, esso prevede che le spese relative alle rette per la frequentazione dei collage vengono integralmente pagate dall'azienda.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.