Amazon apre partita IVA in Italia

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteMicrosoft combatte i banner truffaldini
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Amazon apre partita IVA in Italia

Il colosso del commercio elettronico Amazon avrebbe deciso di aprire partita IVA nel nostro Paese; in questo modo tutti coloro che utilizzavano il cosiddetto sistema del reverse charge per non pagare l'imposta del valore aggiunto sugli ordini effettuati tramite la piattaforma perderanno la possibilità di acquistare esentasse.

Sostanzialmente, in ambito comunitario il reverse charge (o "inversione contabile") è una pratica che permette ad un fornitore di beni e servizi di commercializzare questi ultimi in altri paesi dell'Unione lasciando al cliente il compito di versare l'IVA dovuta nel proprio paese di residenza; una modalità che spesso si presta ad attività finalizzate all'elusione fiscale.

In secondo luogo, il reverse charge consente di effettuare la detrazione dell'IVA su qualsiasi tipologia di prodotto venduto da un e-commerce come quello gestito da Jeff Bezos e soci, indipendentemente dal fatto che tale acquisto sia inerente o meno all'attività economica svolta dal compratore; tale regime esclude infatti l'obbligo di verifica da parte del venditore.

Per evitare delle interpretazioni errate, è bene precisare da subito che il reverse charge è una pratica legalmente consentita, ma il suo utilizzo per effettuare acquisti (almeno teoricamente) non scaricabili è da considerarsi moralmente discutibile; insomma, una scorciatoia per non pagare l'IVA sfruttando un sistema che funzionerebbe solo al netto della mala fede.

Continua dopo la pubblicità...

Per evitare il ripetersi di comportamenti fiscalmente equivoci, per l'utenza italiana Amazon non emetterà più una fattura intestata alla propria succursale europea sita in Lussemburgo, ma certificherà i pagamenti ricevuti attraverso la partita IVA recentemente attivata nella Penisola impedendo di fatto l'utilizzo del reverse charge.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.