Amazon: consegna espresso con i droni? Ci vorranno anni

Amazon: consegna espresso con i droni? Ci vorranno anni

Il progetto Amazon Prime Air ha suscitato grande entusiasmo a poche ore dalla comparsa delle notizie in proposito su Internet; la possibilità di vedersi recapitare tramite drone e in appena mezz'ora un prodotto ordinato online potrebbe rivoluzionare il settore delle consegne espresso.

Ma a calmare gli animi ci avrebbe pensato la Federal Aviation Administration americana secondo la quale ci vorranno anni prima che un'idea come quella di Jeff Bezos e soci possa essere messa in pratica; alla base di tali tempi non vi sarebbe la sola burocrazia.

Continua dopo la pubblicità...

Attualmente la FAA avrebbe rilasciato soltanto 1.400 permessi relativi all'utilizzo di droni entro i confini nazionali, ma tutte le richieste accettate farebbero riferimento unicamente all'impiego in ambiti governativi e militari; la liberalizzazione dell'uso privato non dovrebbe cominciare prima del 2015.

Il problema riguarderebbe in particolare la sicurezza, al momento infatti non sarebbero state ancora individuate delle modalità standard per difendere i dispositvi da utenti malintenzionati o per tutelare gli utenti stessi da eventuali utilizzi impropri dei droni.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.