Amazon: i numeri delle PMI

Amazon: i numeri delle PMI

Amazon ha pubblicato l'ultima edizione del report annuale dedicato ai risultati ottenuti delle PMI che operano come partner tramite la sua piattaforma di e-commerce. I numeri resi noti evidenzierebbero una crescita rilevante sia in termini di fatturato che di posti di lavoro creati, questo anche grazie al cambiamento delle abitudini di spesa degli Italiani oggi molto più propensi ad acquistare online.

Attualmente le piccole e medie aziende del nostro Paese che vendono tramite il servizio di Seattle avrebbero creato più di 50 mila nuovi posti di lavoro con lo scopo di gestire meglio la propria loro attività in Rete. Da parte sua Amazon avrebbe fornito un contributo importante mettendo a disposizione logistica, strumenti, servizi, programmi e formazione per un investimento complessivo di circa 2.8 miliardi di euro in tutta Europa.

4 mila PMI italiane che vendono tramite Amazon avrebbero superato i 100 mila euro in termini di ricavi e più di 200 avrebbero superato 1 milione di euro di vendite per la prima volta durante lo scorso anno. Nel complesso le 18 mila aziende che utilizzano Amazon per il commercio elettronico avrebbero distribuito non meno di 80 milioni di prodotti.

Per quanto riguarda invece l'export, nel periodo considerato le vendite verso l'estero avrebbero generato un fatturato calcolabile intorno ai 600 milioni di euro. "Casa e cucina", "Salute e cura della persona", "Bellezza", "Alimentari" e "Abbigliamento" sarebbero state infine le categorie marceologiche in grado di sviluppare le performance migliori.

Continua dopo la pubblicità...

Ad approfittare della partnership con il gruppo creato da Jeff Bezos sarebbero in particolare le PMI della Lombardia con oltre 2.750 unità, seguirebbero la Campania (2.500), il Lazio (1.750) la Puglia (1.500), l'Emilia-Romagna (1.300) e il Veneto (1.300). In linea generale si osserva ancora una partecipazione limitata da parte delle aziende del Meridione.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.