Amazon vuole i diritti per la serie A

Amazon vuole i diritti per la serie A

Amazon avrebbe intenzione di estendere i propri servizi dedicati al videostreaming acquisendo anche i diritti televisivi per la trasmissione delle partite di serie A. L'interesse di Jeff Bezos e soci per il Pallone è comunque cosa nota in quanto Seattle ha già concluso un accordo grazie al quale mandare in onda 16 delle 137 partite di Champions League durante le stagioni 2021/24.

1.15 miliardi di euro potrebbero bastare per ottenere i diritti per le partite di serie A per i prossimi tre anni

L'offerta formulata da Amazon per i match della massima divisione italiana dovrebbe essere pari a 1.15 miliardi di euro per un triennio (anche in questo caso dal 2021 al 2024). Volendo effettuare un confronto, basti ricordare che per il triennio in corso Sky (7 partite a settimana) e Dazn (3) avrebbero pagato complessivamente 973 milioni di euro.

Se l'iniziativa della compagnia statunitense sia destinata ad avere successo lo si scoprirà nel corso delle prossime settimane, il termine ultimo per la presentazione delle offerte alla Lega Serie A scadrà infatti il 26 gennaio. a tal proposito è utile segnalare che proprio quest'ultima ha deciso di rivedere i propri obbiettivi di vendita prevedendo di incassare la cifra che si pensa verrà proposta da Amazon.

L'ingresso della società anche nel mercato del Calcio italiano potrebbe favorire innanzitutto le squadre di Serie A che, naturalmente, sono interessate ad estendere l'utenza che potenzialmente potrebbe assistere alle partite, in secondo luogo amplierebbe l'offerta di Prime esattamente come avvenuto in Gran Bretagna grazie alla trasmissione degli eventi di Premier League.

Continua dopo la pubblicità...

Attualmente il controvalore richiesto dalla Lega Serie A per la messa in onda via Internet continua però ad essere inferiore rispetto a quello degli altri media. Nel caso del Web parliamo infatti di un minimo di 250 milioni di euro, mentre sono stati richiesti non meno di mezzo miliardo di euro per il satellite e 400 milioni per il Digitale Terrestre.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.