Apple e Google si alleano per il Cloud

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle: cifratura per il 77% del traffico Web
  • SuccessivoL'importanza della crittografia spiegata da Mozilla
Apple e Google si alleano per il Cloud

I rappresentanti della Casa di Cupertino e quelli di Mountain View si sarebbero recentemente incontrati per la firma di un accordo riguardante il servizio Google Cloud Platform. Un'alleanza veramente inedita, soprattutto in considerazione del fatto che le due aziende californiane sono l'un contro l'altra armate in numerosi mercati, a cominciare da quello correlato all'ecosistema mobile.

I dettagli riguardanti il contratto alla base di questa nuova partnership non sarebbero stati ancora rivelati, ma in sostanza esso dovrebbe prevedere una fornitura di servizi Cloud da parte di Google ad Apple. In cambio della prestazione resa la Mela Morsicata dovrebbe corrispondere a Big G una cifra tra i 400 e i 600 milioni di dollari.

Continua dopo la pubblicità...

La notizia farà sicuramente piacere ai vertici di Mountain View e un po' meno a quelli di Amazon e Microsoft, fino ad oggi infatti l'infrastruttura Cloud offerta da Apple ai propri utenti era basata nella sua quasi totalità su AWS (Amazon Web Service) e, in minor parte, su Windows Azure. D'ora in poi Cupertino vanterà una maggiore differenziazione tra i fornitori.

Questa iniziativa rappresenterebbe comunque soltanto un'anticipazione di quella che sarà la futura offerta Cloud di Tim Cook e soci, la compagnia sarebbe infatti intenzionata a liberarsi gradualmente della dipendenza da soggetti terzi (in particolare dell'obbligo di partnership con la concorrenza) proponendo un proprio sevizio dedicato.

Gli effetti di questa nuova strategia potrebbero rivelarsi particolarmente dannosi per le casse della già citata Amazon, parliamo infatti di una delle realtà che maggiormente e più a lungo hanno investito sul Cloud nel corso della propria storia. Perdere un cliente di queste dimensioni non potrà che rappresentare una preoccupazione per gli azionisti.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.