Batterie allo zucchero per Sony

Il glucosio è una base energetica fondamentale per il funzionamento degli organismi animali e vegetali, perchè quindi non potrebbe essere utilizzato anche per alimentare computer e telefonini? La Sony si è gettata nell'impresa e i primi risultati sembrano confortanti.

I ricercatori della casa giapponese inventrice del walkman hanno realizzato una batteria biologica racchiusa con involucro di carta che riesce a generare 50 milliwatt, il tutto grazie ad un enzima che provoca una reazione se immerso in una soluzione di zucchero.

Le diffusissime batterie al nichel o al litio impiegate al momento per alimentare i dispositivi portatili sono altamente inquinanti, se il progetto della Sony dovesse andare in porto si potrebbe assistere ad un evento rivoluzionario per la salvaguardia dell'ambiente.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.