Censure turche su Twitter

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteGoogle Play supera App Store per numero di Apps
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Censure turche su Twitter

Il governo di Ankara avrebbe minacciato di oscurare integralmente la piattaforma per il microblogging Twitter, quest'ultima potrebbe divenire irraggiungibile per tutta l'utenza turca se il gruppo fondato da Jack Dorsey e soci non acconsentirà in breve tempo al blocco di un account attualmente inviso alle autorità.

Nello specifico tale account apparterrebbe ad un giornale di sinistra che avrebbe diffuso alcuni documenti riguardanti l'attività dei servizi segreti del paese nel corso del conflitto siriano tuttora in atto; anche se per molti versi ispirato ad una politica democratica, il governo turco presenterebbe ancora oggi tendenze più simili a quelle di un regime.

La vicenda che vede coinvolto Twitter risulterrebbe però molto più complicata di quanto non possa apparire ad un osservazione superficiale; in sostanza infatti il giornale al centro della diatriba starebbe rendendo noti atti riguardanti indagini in corso, motivo per il quale essi non dovrebbero essere diffusi senza l'autorizzazione di un tribunale.

Nel dettaglio il braccio di ferro tra Ankara e il già citato account Twitter riguarderebbe il coinvolgimento di un camion turco in un raid della polizia siriana; carico di aiuti umanitari per i turkmeni in Siria a dire delle istituzioni turche, esso sarebbe stato invece equipaggiato con armi da consegnare agli estremisti islamici per il giornale anti-regime.

Continua dopo la pubblicità...

Per non violare le leggi della Turchia e le ordinanze dei giudici Twitter avrebbe provveduto alla rimozione di alcuni tweets dal proprio social network, ma in nome della tutela degli iscritti e della libertà di espressione i vertici del gruppo si sarebbero rifiutati fermamente di bannare l'account sotto accusa impedendogli di operare.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.