il CEO di Nokia dice la sua sull'affare Google-Motorola

Stephen Elop, amministratore delegato del colosso finlandese Nokia, è recentemente intervenuto come oratore nel corso di un seminario tenutosi ad Helsinki, esprimendo la sua opinione riguardo alla recente acquisizione della Motorola Mobility da parte di Mountain View.

Il CEO scandinavo avrebbe dichiarato chiaramente che, se fosse nei panni di un produttore di smartphone basati sul sistema operativo Android, sarebbe oggi particolarmemte preoccuppato per il futuro della propria azienda e avrebbe contattato tempestivamente i vertici di Google per chiedere spiegazioni.

Continua dopo la pubblicità...

Insomma, Elop sarebbe convinto che Mountain View non avrebbe speso 12,5 miliardi di dollari in una fusione con un gruppo specializzato nella produzione di dispositivi mobili per poi favorire la concorrenza. Per il CEO di Nokia, quindi, Samsung, HTC e compagnia non hanno da dormire sonni tranquilli.

La Nokia sarebbe stata, quindi, particolarmente lungimirante nel decidere di stringere un'alleanza con Microsoft, se a suo tempo avesse scelto di passare ad Android invece che a Windows Phone, oggi Elop dovrebbe annoverare anche la sua azienda tra quelle esposte ai pericoli della fusione tra Google e Motorola.

I commenti degli utenti

I commenti sono sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.