Dalla cina con furore: GMail sotto attacco

  • ForumDiscuti sul forum
  • PrecedenteNokia punterà su Windows Phone 7?
  • SuccessivoCrowdFundMe raccoglie capitali online per le startup
Dalla cina con furore: GMail sotto attacco

Il popolare servizio di posta elettronica di casa Google ha registrato, in questi giorni, un flusso anomalo di traffico proveniente dalla Cina. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe si sia trattato di un vasto attacco informatico volto a violare migliaia di account privati sulla piattaforma GMail.

Secondo quanto riferito dal blog Threat Post, a cura di Kaspersky, sarebbero diversi gli utenti il cui indirizzo GMail sarebbe stato violato. Tra gli account violati ci sarebbero anche caselle di cittadini italiani. L'unica cosa certa sembra che l'attacco di queste ora non sia stato mirato a violare specifiche caselle, ma account casuali. Probabilmente il vero obiettivo degli hacker era semplicemente violare la credibilità del colosso di Mountain View.

Continua dopo la pubblicità...

Al fine di far fronte, almeno in parte, a questa situazione, Google ha introdotto un sistema di alert che avvisa l'utente qualora il suo account sia stato acceduto mediante "IP anomali" avvisando, di fatto, l'utente che qualcosa non va. Oltre a questo GMail ha integrato anche una funzione di log che consente al titolare di visualizzare data, ora e IP di ogni accesso al suo account.

Se avete una casella su GMail è, comunque, consigliato dare un'occhiatina...

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.