E-commerce: +600 miliardi nel 2021

 E-commerce: +600 miliardi nel 2021

Secondo l'"Ecommerce Update 2021" di eMarketer il giro d'affari del commercio elettronico nel corso dell'anno passato sarebbe stato pari a 4 mila miliardi di dollari, questo grazie ad una crescita pari al 27.6% delle vendite al dettaglio dovuta in particolare alle limitazioni alla mobilità personale e alla chiusura degli esercizi fisici durante l'emergenza pandemica.

Tale tendenza, ben superiore alle stime iniziali che si assestavano sui 16.5 punti percentuali, dovrebbe conservarsi in parte anche durante i primi mesi del 2021, una buona notizia per il mercato retail che nel 2020 avrebbe comunque perduto almeno il 3% del suo fatturato a livello mondiale nonostante la vera e propria esplosione dell'e-commerce.

Continua dopo la pubblicità...

Il settore del commercio elettronico crescerà anche ne 2021 del 14.3%

L'attività degli store online dovrebbe quindi continuare a crescere anche nel corso dell'anno corrente, in considerazione del fatto che con tutta probabilità assisteremo ad una riapertura dei negozi fisici è però difficile che vengano replicati gli incrementi registrati nel 2020. Alcune delle abitudini di consumo maturate durante la pandemia sarebbero divenute in ogni caso strutturali.

Se le attuali previsioni dovessero rivelarsi veritiere, nel 2021 la crescita dell'e-commerce dovrebbe complessivamente essere pari al 14.3%, molto meno rispetto al 2020 e persino al dato del 2019 (20.2%) ma comunque abbastanza da determinare una importante incremento del fatturato con oltre 600 miliardi di dollari in più anno su anno.

Al di là della variabilità dei tassi, un'ulteriore crescita dello shopping online apparirebbe inevitabile, entro il 2022 il fatturato potrebbe arrivare a 5 mila miliardi di dollari e raggiungere i 6 mila miliardi non più tardi del 2024 quando su prevede che almeno 1/5 delle vendite al dettaglio mondiali verranno effettuate direttamente su Internet.

I commenti degli utenti

I commenti sono liberi: non è necessario iscriversi per poter commentare su questa pagina. Tutti i commenti, tuttavia, sottoposti alle linee guida di moderazione e prima di essere visibili devono essere approvati da un moderatore.